Precedenze e incidenti stradali

L’obbligo di dare la precedenza sussiste sempre quando il conducente sfavorito avverta, o sia in grado di avvertire, la presenza di altro veicolo che stia percorrendo la strada favorita a meno che la distanza tra i due veicoli sia talmente rilevante da poter consentire agevolmente la manovra di immissione, il conducente sfavorito deve peraltro sempre prendere in considerazione la possibilità che il veicolo sopraggiungente stia tenendo una velocità largamente superiore a quella consentita; circostanza talmente frequente che non può assumere quel carattere di eccezionalità che varrebbe ad interrompere il rapporto di causalità come pretende il ricorrente. Corte di Cassazione, sez. IV penale, 25 giugno 2009, n. 26378.

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito accetti i termini e le condizioni previste per l'utilizzo dei cookie.

> Leggi di più

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.