Responsabilità per cose in custodia: i danni da caduta di foglie dall’albero del vicino

Il proprietario di un albero non è responsabile ai sensi dell’art. 2051 c.c. per i lamentati danni provocati dalla caduta di foglie sulla proprietà confinante, non ricorrendo né il carattere lesivo dell’evento (caduta di foglie), trattandosi di fenomeno del tutto naturale e inoffensivo, né la pericolosità della cosa (pianta) in relazione all’evento dedotto e neanche la possibilità di prevenzione dello stesso ad opera del proprietario della pianta, potendo tale fattispecie essere piuttosto assoggettata alla disciplina dei rapporti di vicinato. Tribunale di Prato, 28 aprile 2009.

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito accetti i termini e le condizioni previste per l'utilizzo dei cookie.

> Leggi di più

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.