Danno da cose in custodia e manutenzione stradale fra colpa e responsabilità oggettiva: un indifferibile chiarimento

La Pubblica Amministrazione è responsabile ai sensi dell’art. 2051 c.c. per aver omesso di rimuovere o segnalare, su una strada statale, la presenza di fango e detriti trasportati il giorno precedente da piogge torrenziali, determinando così lo sbandamento di una Vespa 50. Tenuto conto della natura e della tipologia delle cause determinanti il danno, il custode doveva ritenersi nella specie obbligato a controllare lo stato della strada ed a mantenerla in condizioni ottimali d’impiego, essendo la presenza di fango e detriti a seguito di pioggia torrenziale fattore di rischio conosciuto o conoscibile a priori. Cassazione Civile, sez. III, 18 ottobre 2011, n. 21508.

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito accetti i termini e le condizioni previste per l'utilizzo dei cookie.

> Leggi di più

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.